Trading Online: La Guida Definitiva – Aggiornata Al 2020

da

Sintonizzandosi su un tg o navigando sui siti delle principali testate giornalistiche, oggi più che mai si sente parlare di mercati finanziari e di Borsa.

Il motivo è semplice: la porzione maggiore di ricchezza a livello globale, in termini monetari, deriva dalla finanza. In ogni istante vengono aperti e chiusi contratti che valgono migliaia di miliardi di dollari, numeri che onestamente sono complessi anche solo da immaginare.

Il flusso di denaro viaggia da una parte all’altra del pianeta tramite il trading, il quale è sostanzialmente l’insieme delle operazioni di compravendita con oggetto i cosiddetti strumenti finanziari, che si separano in differenti categorie (azioni, derivati come le opzioni, ETF, etc.).

Il nostro scopo in quest’articolo è illustrarvi in modo chiaro il funzionamento del trading online, nonché tutte le caratteristiche che lo compongono.

In particolare, vedremo:

  • Cos’è il trading online e come funziona
  • Le nostre opinioni sul trading online considerando i pro e i contro di tale attività
  • Se c’è il rischio di incorrere in una truffa
  • Come investire online
  • Quali sono le migliori piattaforme di trading presenti sul web
  • Come funziona e come aprire un conto demo per fare pratica di trading senza correre rischi

TRADING ONLINE: COS’È

Di seguito proveremo a dare una rappresentazione semplificata ma completa di cosa, nel concreto, sia il trading online.

Iniziamo dal concetto di trading in senso stretto.

Abbiamo anticipato che l’attività si traduce in operazioni di compravendita di asset tramite strumenti finanziari. Il fine ultimo di ogni trader è di genere un profitto.

ESEMPIO:

Qualora si decida di comprare delle azioni Apple ad un certo prezzo (es. 200$ per azione), verosimilmente l’investitore ritiene sia possibile una rivalutazione del valore di quanto acquistato.

Ipotizziamo siano state comprate 5 azioni a 200$ ciascuna. Il valore della posizione ammonta a 1.000$.

Se le aspettative del trader si rivelano corrette, e assumendo che il prezzo delle azioni Apple salga a 220$, l’investitore potrà rivenderle sul mercato e, così facendo, avrà un guadagno del 10% dato da: 5 azioni x (220$-200$) = 5×20$ = 100$.

trading online

Le contrattazioni vengono svolte in sedi (“venue”), oramai virtuali, appositamente create, come ad esempio i mercati regolamentati (esistono diverse “trading venue”, di cui fanno parte, per l’appunto, anche i mercati regolamentati).

In Italia abbiamo la Borsa Valori, presso la quale si negoziano principalmente titoli di debito (obbligazioni), di quote di capitale (azioni, o equity, e fondi) e derivati (opzioni, etc.).

In queste sedi ci sono dei registri che riportano tutte le offerte e le domande per gli asset scambiati, ovvero vi vengono trascritte le volontà di acquisto e di vendita degli agenti di Borsa. Successivamente, dei meccanismi automatizzati mettono insieme gli ordini di “buy” e di “sell” combaciabili e generano così l’effettivo “trade”, ossia l’operazione di trading.

Bisogna ora specificare che investitori come noi e voi non possono avere accesso diretto a tali mercati. C’è infatti bisogno di contattare una figura intermediaria che inoltri gli ordini di compravendita per conto nostro. Solitamente si fa riferimento agli intermediari bancari, i quali possono usufruire del circuito della banca per operare in Borsa.

TRADING ONLINE

Alternativamente, è possibile un tipo di interazione più diretta con i listini finanziari investendo mediante i servizi offerti dalle varie società di brokeraggio online.

Queste aziende di investimento, che vengono definite generalmente broker, mettono a disposizione degli utenti il proprio circuito, che prende il nome di piattaforma di trading, su cui sono mostrati i “bid price” e gli “ask price”, che rispettivamente rappresentano i prezzi per i quali chiunque può comprare e vendere un dato strumento.

Tuttavia, c’è da dire che negli ultimi anni anche le banche hanno implementato la possibilità per i loro clienti di utilizzare le piattaforme online per investire.

Cionondimeno, pur essendo la natura del trading online la medesima, ci sono notevoli differenze riguardanti i costi e le modalità operative a seconda del circuito usato. In altre parole, gli strumenti scambiabili e i costi richiesti variano in base alla scelta: istituto bancario o broker online.

TRADING ONLINE OPINIONI: I PRO E I CONTRO

Una domanda che ricorre spesso è: “il trading online funziona?

Ovviamente, la risposta è “sì”.

» Fare trading conviene oppure no? «

Vanno fatte però delle precisazioni. Il trading online è una forma di investimento di natura finanziaria.

In quanto tale, ha delle componenti di rischio da prendere in considerazione. Mentre è senza dubbio possibile guadagnare “giocando in Borsa”, è necessario che ogni aspirante trader sia ben conscio delle caratteristiche di questa attività.

Come al solito, andiamo con ordine.

IL TRADING COME FORMA DI INVESTIMENTO

Nel nostro articolo “Trading Online Opinioniabbiamo tracciato un confronto tra le due forme di investimento più celebri:

  • Investimento immobiliare: alto livello di capitale iniziale richiesto; bisogno di una valutazione creditizia da parte di una banca; lunghi tempi di ritorno sugli investimenti; solitamente meno volatile (minori oscillazioni di valore) delle posizioni in Borsa; costi di varia entità consistenti, come le spese notarili, le tasse e l’eventuale ristrutturazione
  • Investimento finanziario: possibilità di operare anche con fondi ridotti; facilmente accessibile a tutti; periodo di “payback” potenzialmente cortissimo; a seconda dei mercati in cui ci si muove, la componente di volatilità può crescere sensibilmente; commissioni di trading contenute

Detto ciò, va chiarito che il mattone non è esente da rischi: il prezzo di un immobile può diminuire significativamente anche in un periodo relativamente breve. Inoltre, ci sono strumenti finanziari che conservano il loro valore nel tempo, o perlomeno è quel che ci insegna la storia.

Provate a controllare le quotazioni di Amazon negli ultimi anni per fugare ogni dubbio.

trading online investimento

In più, qualora non vi piaccia fare “asset picking”, ovvero scegliere degli asset precisi da acquistare, potreste investire in ETF che replicano l’andamento del mercato nella sua interezza (ad esempio, lo SPY riproduce le performance borsistiche dell’indice americano SP500).

In tal modo, limitereste la componente di rischio specifica del vostro investimento, poiché avrete un profitto se il mercato USA – il più importante a livello globale – sale ed una perdita se il suddetto scende (sarà presente solo la componente sistemica di rischio).

Pertanto, diventa chiaro che la concezione del mattone come rifugio sicuro e del mercato finanziario come covo di speculatori che giocano d’azzardo è del tutto fuori da ogni logica reale. Qualsiasi forma di investimento comporta dei rischi: è possibile speculare sull’immobiliare come è plausibile operare con rischi relativamente bassi in Borsa.

Noi, anche per deformazione professionale, preferiamo di gran lunga l’approccio finanziario, dal momento che riteniamo possa garantire ritorni maggiori e spese minori in periodi di tempo contenuti.

INVESTIRE NEL 2020: IL TRADING ONLINE

Concentriamoci ora sul trading online, ossia il modo innovativo per investire comodamente dal cellulare e dal PC di casa propria.

Per fare trading online è necessario affidarsi a dei broker, ovvero delle piattaforme messe a disposizione dalle banche e dalle società di investimento.

I broker online tendono a lavorare mediante CFD: strumenti derivati il cui andamento dipende strettamente dalle performance di un sottostante, il quale può essere un’azione, un ETF, un indice, un tasso e addirittura un altro derivato come futures e opzioni.

» Leggete il nostro approfondimento per scoprire cosa sono i CFD «

I CFD implicano l’utilizzo della leva finanziaria, pertanto sarà possibile moltiplicare i risultati dell’investimento per il suddetto fattore leva. Ad esempio, con leva 1:5 la performance del trade sarà pressoché quintuplicata.

Cionondimeno, ci sono broker (come eToro) che forniscono l’opportunità di acquisire, per alcune categorie di asset, il sottostante del CFD.

Le società di investimento si comportano da “market maker”, esponendo sul proprio sito internet i bid ed ask price. Il loro guadagno deriva principalmente da:

  • Bid-ask spread, ovvero la differenza tra i due prezzi. Lo spread può essere dinamico o statico
  • Commissioni di overnight, ossia il costo (molto contenuto in termini percentuali) che il trader dovrà versare qualora mantenga una posizione aperta dopo la chiusura del mercato

Anche le banche richiedono delle commissioni, che però sono diverse da quelle dei broker online. Tendenzialmente, i costi bancari sono di compravendita (da pagare sia all’apertura che alla chiusura di un’operazione) e possono essere ingenti specialmente per coloro che non dispongono di fondi consistenti.

I broker online, invece, non addebitano queste commissioni di trading. Pertanto, li raccomandiamo ai trader con capitali ridotti, i quali, usufruendo della leva finanziaria, hanno strategie di investimento di breve-medio periodo.

Viceversa, a coloro che vantano di un patrimonio da impiegare importante (50.000€ o più) e che mirano ad operare a lungo termine, suggeriamo di rivolgersi ad istituti bancari.

TRADING ONLINE TRUFFE

La domanda che sorge spontanea a molti dei nostri utenti è: il trading online è una truffa o una realtà?

Vi vogliamo tranquillizzare immediatamente: no, il trading online NON è una truffa.

» Per saperne di più, andate all’articolo: Trading Online Truffe «

Gli investimenti online sono una fantastica opportunità per coloro che:

  • Sono consapevoli di cosa fanno, delle potenzialità di profitto e dei rischi
  • Usano i servizi di un broker affidabile, regolamentato e dotato delle dovute certificazioni

Attenzione però, perché non è tutto oro quello che luccica!

Esistono delle società di investimento truffaldine che hanno l’unico scopo di arricchirsi alle vostre spalle. Infatti, quando si decide di fare trading online la scelta del broker è essenziale affinché possiate investire in totale tranquillità e sicurezza.

Il trading online è una solida realtà, la quale tuttavia può trasformarsi in truffa qualora vi fidiate delle persone sbagliate. Fortunatamente, vi sono degli indicatori tramite cui è possibile separare i broker seri dagli impostori.

Le società che operano legalmente:

  • Non promettono bonus
  • Sono regolamentate da enti di vigilanza appositi e dotate di una licenza valida in Europa (come Amf, FCA, Consob e CySEC). Questo è un fattore fondamentale nella valutazione di un broker
  • Se quotate in Borsa, sono tenute a fornire una documentazione dettagliata circa le attività svolte e la propria situazione finanziaria. In altre parole, sono obbligate a pubblicare, alla luce della normativa MIFID, cruciali informazioni in modo semplice, comprensibile e trasparente per garantire la tutela degli investitori
  • Hanno stringenti politiche per la privacy, ovvero doveri da osservare che salvaguardano i dati personali degli utenti

COME FARE TRADING ONLINE

Investendo online è possibile puntare sia a favore che contro un asset. Questo significa che potrete guadagnare nei momenti di crescita di mercato, ma anche in quelli avversi, purché si operi nel modo giusto.

Acquistare (posizione lunga/long): guadagnerete quando l’asset scambiato salirà di prezzo
Vendere (posizione corta/short): al contrario, avrete un profitto se l’asset scelto perderà valore

Mentre esistono delle impostazioni mentali ben precise che possono ritenersi sempre valide (pensiero critico, sangue freddo e conoscenza approfondita della piattaforma su cui si investe), deve essere chiaro che per fare trading su una determinata categoria di asset (“asset class”) è necessario voi siate consci di cosa state negoziando.

Se invece siete volenterosi di capire come funzionano i mercati, ma non sapete da dove iniziare, suggeriamo il nostro articolo che spiega come investire 5.000 euro.

COME FARE TRADING ONLINE SULLE AZIONI

Se siete interessati all’equity (azioni), sarà meglio conosciate innanzitutto la compagnia stante dietro il titolo (le azioni non sono altro che quote del capitale di una società scambiate sui mercati regolamentati) e i principali criteri di valutazione aziendale.

» Cliccate sul link “Investire in Azioni” per capire a pieno come approcciarvi al mercato dell’equity «

COME FARE TRADING ONLINE SUGLI ETF

Qualora invece non abbiate né tempo né voglia di studiare i listini finanziari e la teoria economica, potreste optare per un ETF che, come anticipato, replica l’andamento di un certo mercato o asset (come oro, petrolio, indici di Borsa, etc.).

» Ecco tutti i vantaggi dell’investire in ETF «

COME FARE TRADING ONLINE SULLE OPZIONI

Se desiderate sfruttare un fattore leva ancora maggiore, le opzioni sui CFD fanno al caso vostro.

Le opzioni sono strumenti derivati che danno il diritto (e non l’obbligo) di acquistare un certo asset (chiamato sottostante o “underlying”) a scadenza (“maturity”) contro il pagamento di un prezzo prefissato (definito “strike price”).

opzioni call-put

In caso riteniate che il prezzo del sottostante crescerà dall’inizio dell’operazione in poi, allora dovreste comprare una Call option. Viceversa, potreste acquistare una Put option se avete opinioni negative sull’underlying.

Notate che le opzioni vengono scritte (ovvero hanno come sottostante) su diverse asset class, come le azioni (stock option), gli indici di mercato (ad esempio le opzioni MIBO sul FTSE MIB) ed altro ancora.

» Scoprite i benefici del trading sulle opzioni «

Grosso modo, il concetto di fondo non cambia se spostate la vostra attenzione verso differenti tipologie di asset. Conoscenza e consapevolezza sono gli ingredienti principali per ogni investimento di successo.

Pertanto, vi rimandiamo ai nostri lavori su:

PIATTAFORME TRADING ONLINE: QUALI SONO LE MIGLIORI?

Come anticipato, la scelta del broker è di vitale importanza quando si decide di fare trading online.

Le caratteristiche da considerare nella selezione sono:

  • Sicurezza e affidabilità: consigliamo di prediligere le società regolamentate e dotate di apposite licenze per operare legalmente in Italia e in Europa (Amf, FCA, Consob e CySEC)
  • Qualità e quantità degli strumenti offerti
  • Chiarezza e semplicità d’uso della piattaforma
  • Possibilità di aprire un account demo
  • Eventuali servizi accessori come l’analisi tecnica e il social trading

» Scoprite quali sono le migliori piattaforme di trading online «

In base ai nostri test le migliori piattaforme sono due:

Vediamole entrambe.

PLUS500

Plus500 è una società di trading regolamentata dalla FCA in Inghilterra e dalla CySEC nel resto d’Europa e, dunque, opera in Italia in maniera totalmente legale e controllata.

Il broker, che tra le altre cose risulta registrato alla Consob, offre la possibilità di fare trading tramite CFD su più di 2.000 strumenti tra:

  • Indici
  • Forex
  • Materie prime
  • Criptovalute
  • Azioni
  • Opzioni
  • ETF

Plus500 vanta in assoluto della migliore piattaforma per l’implementazione degli indicatori di analisi tecnica.

piattaforma plus500

Tuttavia, ciò che riteniamo essere il fiore all’occhiello della società e che ci spinge a valutarla come il miglior broker online in assoluto sono l’affidabilità e la sicurezza garantite dalla quotazione in Borsa al London Stock Exchange (LSE).

Come testimonianza della loro serietà, si sono assicurati in prima persona che i nostri articoli rispettassero le norme di trasparenza a tutela degli investitori.

» Ecco le nostre opinioni su Plus500, nonché tutte le informazioni e le caratteristiche fondamentali del broker «

ETORO

eToro è un broker regolamentato dalla CySEC e quindi opera in Italia legalmente.

Come Plus500, anche eToro offre l’opportunità di investire in un quantitativo soddisfacente di strumenti finanziari, soprattutto per ciò che riguarda le criptovalute e gli ETF. Tuttavia, non è possibile scambiare CFD sulle opzioni.

etoro piattaforma

Il broker mette a disposizione, solo su alcuni asset come le azioni, il livello di leva finanziaria x1. Così facendo, comprerete il sottostante del CFD e non il derivato.

Ad ogni modo, è il social trading l’asso nella manica di eToro: tramite il CopyTrader potrete replicare le strategie d’investimento di trader esperti. Sarà sufficiente selezionare gli operatori di vostra preferenza e il programma automatizzato farà il resto. La funzionalità risulta perfetta per gli investitori alle prime armi, mentre consigliamo ai più volenterosi di sviluppare un pensiero finanziario proprio, poiché le scelte di un operatore potrebbero essere non compatibili ai vostri bisogni.

» Ecco le nostre opinioni su eToro, nonché tutte le informazioni e le caratteristiche fondamentali del broker «

TRADING ONLINE DEMO

Ogni broker che si rispetti mette a disposizione della propria utenza un conto demo. Tale demo consente a chiunque voglia approcciarsi al mondo del trading online di provare gratuitamente la piattaforma, senza limiti di tempo e/o impegni futuri.

» Per approfondimenti sul conto demo, leggete l’articolo “Trading Online Demo” «

Potrete utilizzare l’account demo (che, ripetiamo, è gratis) per acquisire familiarità con i servizi previsti dalla società di brokeraggio scelta, la quale accrediterà sul vostro conto un certo ammontare di soldi virtuali (su Plus500 sono 40.000€; su eToro, invece, 100.000$), ossia finti, da impiegare sui mercati e che verranno ricaricati automaticamente qualora doveste esaurirli.

Ovviamente, si tratta di una simulazione: le posizioni, i guadagni e le perdite non saranno reali.

I conti demo, avendo le medesime funzionalità, sono un fedele riflesso delle piattaforme di trading e, pertanto, i migliori sono quelli appartenenti a Plus500 ed eToro.

» Scoprite i vantaggi dei simulatori di trading online più performanti «

Solo quando e se lo vorrete, potrete poi passare ad un conto vero e proprio versando il primo deposito minimo, che varia da broker a broker.

IL TRADING ONLINE FUNZIONA? LE NOSTRE CONCLUSIONI

Il trading online oggigiorno rappresenta non solo un’opportunità, ma anche una realtà ben consolidata.

Basti pensare a Plus500: società di investimento quotata al LSE – uno dei mercati maggiormente importanti al mondo – che, tramite sponsorship con squadre di calcio come Atletico Madrid e Atalanta, sta investendo sempre più per accrescere il suo bacino d’utenza.

plus500 atletico madrid

Certamente, gli investimenti online vanno compresi, analizzati e solo successivamente intrapresi. Proprio in funzione di ciò, i broker seri ed affidabili, ovvero gli unici con cui conviene investire, mettono a disposizione degli aspiranti trader un conto demo gratuito, mediante il quale sarà possibile fare pratica e testare le strategie di trading architettate.

Qualora decidiate di iniziare ad operare realmente in Borsa, suggeriamo di cominciare con una cifra contenuta che permetta però di creare risultati significativi. Ovviamente, nessuno vi vieta di procedere con il deposito minimo previsto dalla piattaforma. Tuttavia, in base alla vostra disponibilità e volontà, la somma raccomandata da noi si attesta tra i 1.000 e i 5.000€.

Non è necessario versare l’intero importo in un’unica rata, ma potreste pensare di destinare mensilmente una porzione delle vostre entrate agli investimenti, come consigliato da ogni programma di pianificazione finanziaria che si rispetti.

Con il passare del tempo, e nel caso il mondo del trading faccia per voi, sarete in grado di accumulare una somma considerevole (anche eccedente i suddetti 5.000€) grazie alla quale arrotondare le vostre fonti di reddito.

NOTE SULL’AUTORE

GIANLUCA POLITO

Laureato in Finance and Risk Management presso l’Università degli Studi di Firenze -110 cum laude

Tesi in “CCP interoperability”

Corso in “Advanced Risk and Portfolio Management” (ARPM, New York City, NY, 2018)

Internship presso Zeliade Systems SAS (Parigi, Francia, 09/2018-12/2018)

Junior Consultant in “Gestione del rischio finanziario” presso Prometeia

15 + 13 =

DISCLAIMER: il trading comporta rischi: puoi perdere il capitale investito. Dovresti iniziare a fare trading solo se sei consapevole dei rischi. Brokeraffidabili.it non fornisce consigli finanziari: ti aiutiamo solo a trovare il broker più adatto alle tue esigenze. I nostri articoli sono da intendersi solamente a scopo informativo, per cui, tutti i collaboratori di Brokeraffidabili.it non si assumono alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali.

avviso di rischio etoro

Ti interessa imparare a fare trading aprendo un account demo gratuito con ETORO?

Ti basta cliccare qui ↓