Guadagnare con il Trading Online: un Sogno Irrealizzabile?

da

Sempre più persone si avvicinano al mondo del trading e della finanza.  

Ovviamente, seppur sia un settore per molti versi affascinante, gli aspiranti investitori desiderano entrare nei meccanismi della Borsa con la prospettiva di un profitto. 

Spesso, però, prima di cominciare ad operare sui listini vogliono informarsi sulle reali possibilità di guadagno. 

Con questo articolo daremo una risposta definitiva al quesito: “è possibile guadagnare con il trading online oppure è la solita truffa?”. 

» Quanto guadagna un trader? «

Raggiungeremo il nostro obiettivo andando per gradi; vedremo:  

  • Se davvero si guadagna con il trading online 
  • Qual è il massimo profitto ottenibile 
  • Quanto può guadagnare un principiante 
  • Quanto tempo bisogna dedicare agli investimenti per essere profittevoli 
  • Su quali mercati e come operare per ottimizzare l’efficacia dei trade 
  • A quale broker affidarsi per andare sul sicuro

TRADING ONLINE: SI GUADAGNA DAVVERO?

Stabiliamo immediatamente che il trading online non è né una truffa né gioco d’azzardo, bensì un’attività di investimento finanziario svolta sul web con l’ausilio dei servizi offerti da intermediari qualificati, chiamati in gergo broker, che mettono a disposizione dell’utenza una piattaforma dove è possibile comprare e vendere gli strumenti e i contratti negoziati in Borsa. 

Pertanto, tali broker non sono altro che il tramite tra gli investitori e i mercati. In poche parole, sono delle società di intermediazione. 

Di conseguenza, seppur con delle caratteristiche specifiche (solitamente si scambiano i CFD), il trading online consiste nella compravendita di strumenti finanziari (come le azioni) alla pari di quanto accade se decideste di investire in banca.  

Detto ciò, passiamo alla tematica principale: non è assolutamente vero che con il trading non si guadagna. Se vogliamo scomodare i big dell’industria, possiamo portare come esempi i vari Warren Buffett e George Soros, i quali ogni anno registrano proventi finanziari di centinaia di milioni di dollari. 

warrent buffet trading online

Anche senza menzionare chi siede nell’olimpo dell’alta finanza, la lista di chi è diventato ricco con il trading è ancora molto lunga, pur essendo difficile da tracciare poiché contenente persone non famose. 

Come conferma di quanto scritto, gli studi annuali portati a termine da Credit Suisse mostrano che il peso degli asset finanziari sulla ricchezza dei Paesi più potenti del globo è in continuo aumento negli ultimi venti anni, rivelando dunque che masse monetarie sempre maggiori si riversano sui mercati ogni giorno. 

studi credite suisse

» Scoprite cosa ci hanno svelato i nostri utenti in “Trading Online Testimonianze « 

QUANTO SI GUADAGNA CON IL TRADING?

Quantificare i guadagni medi e dare una risposta a questa domanda è complicato. 

Ci sono investitori che decuplicano (moltiplicano per dieci) il valore del proprio portafoglio anche nel giro di qualche mese (es. 10.000€ diventano 100.000€). Tuttavia, sono casi eccezionali. 

quanto si guadagna con il trading

Prendiamo in esame il mercato azionario. Quando si vuole analizzare la sua performance si tende a ragione “in media”. Per fare ciò, si considerano gli indici borsistici come lo SP500 (Standard and Poor’s 500), il quale rappresenta un vero e proprio indicatore delle prestazioni del mercato americano nella sua interezza. 

Storicamente, il ritorno annuale medio dell’indice (che potete acquistare se decidete di investire in ETF) è stato del 7%: questo significa che, in media, investendo 10.000€ avreste un profitto di 700€ all’anno qualora scegliate di non reinvestire gli utili.  

Gli investimenti negli indici di mercato sono conservativi e, di conseguenza, i guadagni risultano moderati 

Potreste invece optare per strategie più aggressive scegliendo di investire in Bitcoin. Le criptovalute, infatti, non sono estranee ad oscillazioni di prezzo molto brusche che possono arrivare addirittura al 20-40% anche in brevi finestre temporali. 

Fare soldi con il trading è assolutamente nella norma e nella realtà delle cose. Sia chiaro però che dipenderà soltanto dalla vostra strategia operativa.  

Noi, specialmente agli inizi e agli investitori prudenti, consigliamo un approccio equilibrato come comprare azioni Apple (la compagnia con la più alta capitalizzazione al mondo che, negli ultimi dieci anni, ha prodotto un ritorno medio annuo del 33% circa: 3.300€ ogni 10.000€ investiti!) – o di società simili – o un indice di mercato (investendo nello SP500 non avrete la responsabilità di selezionare azioni specifiche da acquistare, ma metterete in portafoglio un insieme dei cinquecento titoli più importanti della Borsa americana). 

» Per informazioni dettagliate leggete il nostro articolo “Trading Online Opinioni” « 

QUANTO PUÒ GUADAGNARE UN TRADER PRINCIPIANTE?

Fare soldi in Borsa da principianti è possibile. 

Quando non si posseggono competenze e conoscenze finanziarie specifiche subentrano in gioco il buonsenso e la consapevolezza 

Come suggerito nel paragrafo precedente, niente vi vieta di scommettere sul mercato azionario americano pur ignorando quali siano i migliori titoli tra le migliaia disponibili. La soluzione è semplice: potete investire nell’indice SP500 o nel Nasdaq tramite un ETF 

Ancora, sapendo cosa è una criptovaluta e quali sono i possibili sviluppi futuri della tecnologia che vi sta dietro, potreste pensare di comprare Bitcoin, Cardano od Ethereum, ambendo in questo modo a profitti potenziali ben maggiori (se aveste acquistato 1.000$ di BTC nel 2014 ad oggi la posizione varrebbe 200.000$ – valore marzo 2021). 

Non serve essere dei guru per poter cominciare ad investire. Un trader inesperto può guadagnare quanto uno che ha iniziato a giocare in Borsa anni addietro.  

guadagni trader principiante

Noi consigliamo sempre di esporsi poco durante i primi passi del proprio percorso (si può cominciare anche con 250€), dal momento che l’esperienza sui mercati è comunque un elemento importante. Ciononostante, ad essa si può temporaneamente sopperire con mente lucida e un’idea di massima delle basi della finanza.  

Successivamente, con svariati trade alle spalle, riuscirete ad entrare meglio nei meccanismi borsistici e, senza neanche che ve ne accorgiate, a maturare direttamente sul campo proprio l’esperienza che vi serve. 

» Potete consultare le nostre guide agli investimenti cliccando qui  « 

QUANTO TEMPO DEDICARE AL TRADING?

Non esiste una formula matematica che stabilisce quanto tempo dovremmo spendere per monitorare i nostri investimenti. 

Ci sono diversi approcci possibili la cui bontà varia in base al carattere del trader.  

C’è chi passa ore davanti allo schermo del proprio pc e chi controlla l’andamento del portafoglio una volta ogni tanto. 

Come sempre nella vita, la virtù è nel mezzo 

Sconsigliamo di tenere d’occhio i vostri investimenti in modo maniacale, poiché il peso emotivo del trading è un fattore da non sottovalutare. Può infatti capitare che una strategia potenzialmente profittevole performi male per variabili esterne ad essa. L’eccessivo coinvolgimento, quindi, potrebbe portarvi a chiudere una posizione ben studiata a causa dello stress.  

tempo da dedicare al trading

D’altro canto, non dovreste nemmeno lasciare i vostri investimenti in balia degli eventi, in quanto alle volte è bene che una partita venga chiusa, nel bene e nel male. 

Noi raccomandiamo un tempo che si aggira intorno all’ora al giorno, ancora meglio se ben distribuita tra mattina, pomeriggio e sera. 

Potrete, successivamente e qualora lo riteniate opportuno, aggiustare il tiro in base alle vostre esigenze lavorative e personali.

QUANTO SI PUÒ GUADAGNARE CON IL FOREX?

Forex è l’acronimo di Foreign Exchange market, ossia il mercato dei cambi valutari, e si distingue dagli altri per due caratteristiche importanti: 

  1. Altissimo grado di liquidità
  2. Aperto 24 ore al giorno, 5 giorni su 7

Per dare un esempio di cosa vi viene negoziato consideriamo il famoso tasso di cambio EUR/USD, ovvero euro contro dollaro americano. Se il dollaro si rafforza il tasso di cambio EUR/USD diminuirà, in quanto esso indica l’ammontare di dollari che è possibile comprare con un singolo euro. Viceversa, se il dollaro si indebolisce il tasso di cambio aumenta. 

L’analisi tecnica è rilevante per un mercato come il Forex, alla luce delle peculiarità dell’oggetto di scambio. 

Essa mira ad esaminare l’andamento degli asset finanziari in esame tramite lo studio dei grafici delle quotazioni storiche, al fine di capire come partecipare al mercato.  

Sebbene si debbano valutare le politiche monetarie per tentare di anticipare i movimenti dei tassi di cambio, non si può parlare di valore intrinseco delle società in cui investire come invece accade nell’azionario.  

segnali forex affidabili automatici

Di conseguenza, variabili come trendline, resistenze e supporti acquisiscono maggiore importanza. 

Dal momento che l’interpretazione degli indicatori tecnici risulta essere molto facile rispetto alle analisi analitiche, i trader alle prime armi spesso operano sul Forex. 

Tuttavia, questo risponde a delle dinamiche né più semplice né più complesse di altri mercati, soltanto differenti. Pertanto, i potenziali guadagni sono equiparabili a quelli provenienti dal trading di azioni, per dirne una, ma seguono delle logiche diverse 

Di sicuro, dato che le variazioni nel valore dei cambi sono meno forti delle oscillazioni riscontrate in altre asset class (come azioni, cripto, etc.), gli operatori di Borsa generalmente fanno trading sul Forex usufruendo della leva finanziaria (i CFD sono strumenti a leva), ossia di un moltiplicatore dei risultati del trade (una leva x5 moltiplica per cinque i profit/loss).  

» Se volete sapere cosa ne pensiamo vi rimandiamo all’articolo “Forex Opinioni” « 

COME GUADAGNARE COL TRADING ONLINE?

Per guadagnare con il trading online serve avere le idee chiare su come si vuole operare e in cosa si desidera investire.  

» Leggete le nostre guide su come investire in azionicome investire in criptovaluta e come costruire la migliore strategia Forex « 

Esistono approcci totalmente diversi con cui poter condurre la compravendita di strumenti finanziari.  

Potete optare per l’assetto da trader o da investitore: mentre i trader fanno attività di speculazione, o comunque di investimenti di breve periodo, gli investitori sono maggiormente focalizzati sul valore dell’asset su cui puntano, ignorando (in parte) le dinamiche momentanee di prezzo. 

Per intenderci meglio, un trader quasi sicuramente venderà una posizione per un guadagno del 5% concretizzato in pochi giorni; al contrario, un investitore a medio-lungo termine non la liquiderebbe in cambio di un profitto del genere. 

Non c’è una scelta migliore dell’altra, sono solo stili operazionali differenti.  

guadagnare con il tradin

Una cosa che dovreste assolutamente fare, invece, è studiare un piano di accumulo. Noi raccomandiamo sempre di iniziare investendo una cifra molto bassa: il minimo indispensabile è sufficiente (bastano 250€ o meno). 

Se volete andarci ancor di più coi piedi di piombo, sappiate che è possibile iscriversi a dei simulatori di trading, dove tutto ciò che troverete sarà solo una prova gratuita di quanto farete durante la vostra esperienza reale. 

Una volta appurato che il mondo della finanza faccia per voi, il piano di accumulo vi consentirà di mettere da parte un interessante tesoretto. Un’idea potrebbe essere destinare una percentuale (es. il 10%) delle vostre entrate mensili agli investimenti, fino ad arrivare ad una somma importante. Solitamente, un primo traguardo è il raggiungimento dei 5.000€ investiti (come investire 5.000 euro?). 

» Ecco i nostri consigli su come investire 100 euro al mese al meglio « 

Qualsiasi sia l’approccio agli investimenti, dovete necessariamente affidarvi ad un buon broker, dal momento che la scelta dell’intermediario con cui operare è uno spartiacque cruciale per il vostro percorso finanziario.  

» Scoprite i migliori trucchi per guadagnare con eToro « 

FARE SOLDI CON IL TRADING ONLINE: LA SCELTA DEL BROKER

Come anticipato, per poter investire avrete bisogno di registrarvi alla piattaforma di trading di uno dei vari broker presenti online.

» Quali sono le migliori piattaforme di trading? «

Le caratteristiche che ciascun broker che si rispetti deve soddisfare sono:

  • La dotazione delle licenze necessarie per lavorare legalmente in Europa (CySEC, Amf, FCA, etc.)
  • Qualità degli strumenti scambiabili. Generalmente, i broker offrono CFD scritti sugli asset più comunemente negoziati. I CFD sono strumenti derivati con leva che permettono di investire sia a ribasso che a rialzo e, pertanto, consentono di guadagnare in ogni contesto di mercato
  • Cura dell’utenza. Ovviamente, i servizi disponibili sono da intendere positivamente qualora apportino un valore aggiunto alla piattaforma

OBRinvest è una società di trading regolamentata dalla CySEC e, di conseguenza, essendo legalmente abilitata, svolge la propria attività nel rispetto delle leggi imposte dalle normative comunitarie e nazionali.

Il broker rappresenta la nostra scelta preferita perché fa della cura dell’utenza il suo fiore all’occhiello.

Difatti, vi verranno assicurati:

  • Un account manager, ovvero un esperto con cui entrerete in contatto dopo esservi iscritti gratuitamente, il quale vi insegnerà come usare la piattaforma e come iniziare a muovervi nel mondo del trading. Generalmente, questo servizio costa centinaia di euro all’ora, ma OBRinvest lo offre completamente gratis
  • Webinar gratuiti.  Gli utenti possono prendere parte a delle lezioni dove viene spiegato, alla pari di un corso online, come funziona la finanza
  • Segnali di trading gratis forniti da Trading Central, una compagnia specializzata che lavora da anni nel settore

Grazie ai numerosi test effettuati, abbiamo avuto modo di parlare con gli account manager dedicati al servizio italiano. Seppur siano tutti preparati e competenti, sulla base delle nostre esperienze sul campo siamo riusciti a selezionare i più validi.

Registrandovi alla piattaforma con questo link vi garantiamo che interagirete solo con i migliori manager a disposizione del broker, così che possiate ottenere sin da subito il massimo possibile dai vostri investimenti.

Alla luce di quanto detto, OBRinvest  dimostra di essere un’opportunità unica per coloro desiderosi di investire online ma che, al contempo, si approcciano al mercato per la prima volta.

obr piattaforma trading

La piattaforma è estremamente facile da utilizzare e consente di scambiare gli asset più famosi e comunemente trattati dai grandi trader, evitando così di proporre un’infinità di titoli agli investitori inesperti, i quali potrebbero essere confusi da un’offerta eccessivamente dispersiva.

» Ecco le opinioni su OBRinvest per tutti i dettagli «

GUADAGNARE CON IL TRADING ONLINE: CONCLUSIONI

L’articolo è servito per fare chiarezza sulle reali possibilità di guadagnare con il trading online.  

Abbiamo provato a calarci nella prospettiva di un aspirante investitore che, per forza di cose, ha molte lacune in ambito di educazione finanziaria.  

Ciò, tuttavia, non deve spaventare nessuno: le informazioni richieste per iniziare ad investire sono gratuite e facilmente reperibili online 

Infatti, a meno che non abbiate in mente di adoperare strategie astruse e (inutilmente) complesse, – lasciamole a chi è in grado di attuarle, come gli hedge fund – potrete cominciare a portare a termine le prime operazioni con buone speranze di avere un profitto.  

Per farlo sarà necessario iscriversi ad una piattaforma di trading messa a disposizione dai vari broker online. Noi raccomandiamo di utilizzare OBRinvest, dal momento che offre interessanti servizi a costo zero per assistere la propria utenza.  

Potete registrarvi in pochi istanti dal sito ufficiale del broker: www.obrinvest.com.

NOTE SULL’AUTORE

GIANLUCA POLITO

Laureato in Finance and Risk Management presso l’Università degli Studi di Firenze -110 cum laude

Tesi in “CCP interoperability”

Corso in “Advanced Risk and Portfolio Management” (ARPM, New York City, NY, 2018)

Internship presso Zeliade Systems SAS (Parigi, Francia, 09/2018-12/2018)

Junior Consultant in “Gestione del rischio finanziario” presso Prometeia

11 + 12 =

DISCLAIMER: il trading comporta rischi: puoi perdere il capitale investito. Dovresti iniziare a fare trading solo se sei consapevole dei rischi. Brokeraffidabili.it non fornisce consigli finanziari: ti aiutiamo solo a trovare il broker più adatto alle tue esigenze. I nostri articoli sono da intendersi solamente a scopo informativo, per cui, tutti i collaboratori di Brokeraffidabili.it non si assumono alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali.

obrinvest logo

Ti interessa imparare a fare trading aprendo un conto demo gratuito con OBRinvest?

Basta cliccare qui ↓