Come Investire in Criptovaluta: 5 Piccoli Segreti

da

In questo articolo voglio condividere con te cinque preziosi segreti per investire online in criptovaluta come un ingegnere della Silicon Valley.

Ad oggi, il mercato delle criptovalute sta assumendo sempre maggiori dimensioni e il numero di persone che si interessa agli asset digitali cresce continuamente.

Ma, affinché possa essere profittevole in questo mercato, è necessario tu sappia ciò di cui meno dell’1% degli investitori è a conoscenza.

Nei prossimi paragrafi ti svelerò:

  • Come funzionano le criptovalute e perché le banche centrali le temono
  • Il principale fattore di cui preoccuparsi quando si investe
  • Come investire in criptovaluta tramite cinque regole da seguire diligentemente
  • Quale trucco utilizzano gli accademici per investire in criptovalute
  • Come guadagnare anche se il prezzo delle criptovalute diminuisce
  • Quale piattaforma è la migliore per fare trading sulle criptovalute in Italia

CRIPTOVALUTE: COME FUNZIONANO?

Il modo più immediato per capire come funzionano le criptovalute è paragonarle alle monete nazionali, ovvero gli euro, i dollari o le sterline.

Infatti, proprio come quest’ultime, le criptomonete possono essere utilizzate per fare acquisti/pagamenti online o portare avanti diversi tipi di attività ed investimenti, in maniera simile a come avviene tradizionalmente con il Forex, le materie prime e le azioni. Tuttavia, esistono delle differenze che rendono le cryptomonete un’invenzione incredibile, con straordinarie potenzialità per il futuro!

Ecco a te un elenco delle sette caratteristiche che fanno delle criptovalute il migliore investimento degli ultimi anni:

LE CRIPTOVALUTE SONO MONETE DIGITALI

Questo vuol dire che non esistono banconote e che tutte le transazioni vengono fatte esclusivamente online.

come investire in criptovaluta

 

LE TRANSAZIONI SONO ANONIME

Con le criptovalute sei libero di spendere i tuoi soldi nella maniera che preferisci, senza che tutti lo sappiano.

Ogni persona ha a disposizione uno o più codici, formati da numeri e lettere (gli indirizzi pubblici), che identificano il proprio portafoglio virtuale (a ciascun indirizzo pubblico corrisponde una chiave privata, creata con crittografia, in possesso unicamente del proprietario con cui vengono confermate le operazioni). Quando si effettueranno le transazioni di denaro nel registro compariranno solo questi codici.

IL SISTEMA È DECENTRALIZZATO

Non esistono banche: l’ecosistema viene gestito tramite un database (ledger) crittografato chiamato blockchain, il quale registra tutte le transazioni ed operazioni in forma pseudo-anonima (è noto solo l’indirizzo pubblico ma non la persona a cui appartiene).

Questa caratteristica è stata fondamentale per la nascita e lo sviluppo delle criptovalute, ma cosa vuol dire?

Le monete tradizionali sono emesse dalle banche centrali. Ad esempio, l’euro è amministrato dalla Banca Centrale Europea, la BCE, che ha il pieno controllo sulle politiche monetarie. Nel mondo delle criptovalute non esistono banche, con tutti i benefici della decentralizzazione che ne conseguono.

SEI TU LA TUA BANCA

Hai la possibilità di amministrare in totale autonomia i tuoi risparmi e nessuno te li potrà mai sottrarre (tecnologia della rete peer-to-peer, P2P). Come? Puoi depositare i soldi in un portafoglio virtuale, chiamato wallet.

In realtà, più che un portafoglio, è una vera e propria cassaforte impenetrabile! L’unico modo per accedervi è tramite la chiave privata, che è composta da un codice di numeri e lettere, di cui tu sei l’unico possessore.

Se qualcuno provasse a farne un “duplicato”, sfruttando la potenza di tutti i super-computer del mondo, impiegherebbe 200 milioni di anni! Diciamoci la verità, nessuno ha tutta questa pazienza!

come investire in criptovaluta banca

NON CONOSCONO CONFINI

Le criptovalute valgono in tutto il mondo.

Mentre le monete tradizionali sono usate solo nei Paesi che le adottano (i dollari negli Stati Uniti, le sterline in Inghilterra e gli euro nell’unione europea), le criptovalute sono scambiabili ovunque.

VELOCITÀ DELLE TRANSAZIONI

Ogni transazione impiega mediamente meno di 10 minuti per essere effettuata (la tempistica fa riferimento alle operazioni on-chain – quelle che avvengono direttamente su network Bitcoin, ad esempio. I probabili sistemi di pagamento futuri – che permetteranno di saldare le proprie spese in BTC, come il Lightning Network – saranno immediati. I nuovi progetti cripto, inoltre, stanno continuamente migliorando la velocità operazionale). Se confronti questi tempi con quelli necessari per fare un bonifico la rapidità risulta ancora più evidente.

MASSIMA SICUREZZA

È impossibile falsificare le criptovalute.

Ho già parlato al punto 4 di quanto siano al sicuro le cripto che possiedi se depositate nel portafoglio virtuale, ossia il wallet, ma le criptovalute sono affidabili anche per altri motivi! Infatti, è impossibile contraffarle: nessuno potrà mai rifilarti monete false.

Infine, non si può essere frodati da transazioni illecite: ricevere i soldi è un processo chiaro, trasparente ed irreversibile!

INVESTIRE IN CRIPTOVALUTE RISCHI: OCCHIO ALLA VOLATILITÀ!

Il mercato è caratterizzato da una forte volatilità giornaliera, ovvero il prezzo delle criptovalute può oscillare fortemente durante brevi periodi di tempo: in poche ore la quotazione potrebbe aumentare e diminuire anche del 10%.

La forte volatilità è dovuta al fatto che, essendo un mercato in via di sviluppo, non è ancora chiaro quale possa essere il valore di ancoraggio di questi nuovi asset digitali (le cripto non possono essere considerate valute vere e proprie; si comportano piuttosto come ibrido tra esse ed un asset).

La teoria economica su cui si basa la maggior parte della modellistica finanziaria impone l’assunto che il prezzo di un asset corrisponda al valore attuale dei suoi futuri cash flow.

Nel caso delle criptovalute, tale valutazione risulta difficilmente applicabile e, pertanto, non vi è una oscillazione intorno ad un punto di equilibrio come avviene per altri asset, ma il prezzo di scambio può salire o scendere sensibilmente anche per un lungo periodo di tempo.

A causa di ciò, se stai cercando un investimento a basso rischio sconsiglio vivamente di prendere in considerazione le cripto e ti rimando dunque ad articoli di colleghi che hanno trattato securites meno rischiose.

» Qui puoi imparare come giocare in Borsa « 

Qualora, invece, tu sia in cerca di un investimento aggressivo, con tutti i benefici e i rischi che ne derivano, ti descriverò quali strategie adottare per investire in criptovaluta, nonchè le variabili cruciali da tenere in mente.

Il 68% degli account degli investitori retail presso questo provider perde denaro con il trading di CFD. Dovresti dunque valutare se puoi permetterti di assumere il rischio di perdere i tuoi soldi.

I cryptoasset non sono regolamentati in alcuni Paesi UE e nel Regno Unito (UK). Non c’è la protezione del consumatore. 

LE 5 REGOLE D’ORO PER INVESTIRE IN CRIPTOVALUTA

Ecco quali sono le cinque regole d’oro da seguire quando si decide di fare trading di criptovalute (o, come suggerisco, di operare nel lungo periodo):

1° REGOLA

Le cripto, diversamente dalle altre valute, non sono legate alle politiche monetarie delle banche centrali: il loro prezzo non ha una relazione diretta con le notizie e gli eventi di natura monetaria. Quindi, non perdere tempo attendendo notizie della BCE e della FED.

Tieni sotto controllo soprattutto le news sulle normative internazionali e sulle innovazioni riguardanti questo mercato. Nel momento in cui vengono emanate autorizzazioni o limitazioni, queste impatteranno fortemente sul prezzo degli asset digitali. Ad esempio, nel gennaio del 2018, quando il governo cinese e quello coreano chiusero alcune piattaforme di Exchange, il Bitcoin perse il 10%.

2° REGOLA

Affidarsi a indicatori di analisi tecnica. Come detto precedentemente, il mercato delle criptovalute è condizionato da forte instabilità e gli investitori si affidano a strumenti meno razionali rispetto a quelli utilizzati per altri asset.

Identificare supporti, resistenze e il trend di ogni criptovaluta di interesse sarà sicuramente importante per rendere i tuoi investimenti profittevoli nel breve periodo.

Diversamente da altri mercati dove i grandi investitori hanno strumenti e modelli all’avanguardia, con le cripto l’analisi tecnica è senza dubbio la valutazione più comunemente utilizzata.

3° REGOLA

Interpretare i mood di mercato e cavalcarli. In un momento in cui il mercato nutre estrema fiducia nei confronti di una criptovaluta, ovvero quando la maggioranza degli investitori sarà convinta circa un aumento di prezzo, la quotazione continuerà a salire e tu potrai guadagnare se riuscirai a comprendere l’umore generale. Tuttavia, in caso il mercato diventi troppo confidente (o “greedy”, avaro) dovresti iniziare a valutare un’inversione del “sentiment”. Viceversa, una “fear” (paura) eccessiva potrebbe precedere un periodo rialzista.

Più avanti nell’articolo troverai un metodo che utilizziamo io ed altri accademici per stimare ed anticipare l’evoluzione dei mood nel mercato delle criptovalute.

4° REGOLA

Diversifica il tuo portafoglio. Non dovresti comprare solo criptovalute, ma bilanciare e ripartire i tuoi risparmi su diverse asset class (azioni, ETF, etc.).

All’interno della porzione destinata alle cripto, poi, ti consiglio di non investire tutti i tuoi soldi in un’unica moneta: crea un portafoglio con più criptovalute così da ridurre il rischio totale delle posizioni.

Se hai delle conoscenze elementari di statistica potresti cercare di calcolare la correlazione tra le criptovalute che preferisci e selezionare quelle che hanno un coefficiente di correlazione quanto più distante da 1 (meglio ancora se negativo, ma nei confini della medesima asset class è difficile).

Cercherò di spiegare anche a chi non ha alcuna conoscenza statistica questo concetto.

Due monete digitali sono correlate quando l’andamento del loro prezzo si comporta in modo simile: qualora il prezzo di una criptovaluta salga o scenda, la quotazione della correlata tenderà a comportarsi nello stesso modo.

Supponendo che per un certo lasso di tempo una cripto in portafoglio diventi estremamente popolare e il suo prezzo aumenti, riuscirai a guadagnare anche nel caso in cui le altre monete digitali performino mediocremente. Invece, se la valuta attraversa un periodo negativo, coprirai le perdite con l’andamento delle restanti.

Questa strategia viene applicata da tutti i grandi investitori per assumere rischi minori.

5° REGOLA

Non conviene andare contro il trend. Se il prezzo di una criptovaluta sta calando e non hai intenzione di fare hold (tenerla in portafoglio) a lungo termine, non comprarla fino a quando il valore non riprende quota (il cosiddetto “rimbalzo”).

» Scopri dove operare con la classifica delle migliori piattaforme per criptovalute « 

COME INVESTONO IN CRIPTOVALUTA GLI ACCADEMICI

Molti investitori professionali hanno evidenziato una forte correlazione tra il prezzo delle criptovalute e i loro trend su Google, così da creare modelli predittivi che sfruttano questi due indicatori.

Google Trends è un utile strumento gratuito che permette di conoscere, per una determinata parola, il numero di ricerche effettuate sul motore di ricerca. Generalmente, quando una persona vuole investire su un qualunque asset inizia con il fare delle ricerche tramite l’apposita tab di Google.

Grazie a questo strumento potrai capire quali sono le idee e i progetti degli investitori e, dunque, verso che direzione sta andando il prezzo di una valuta.

Un’idea, ad esempio, sarebbe digitare “Bitcoin” per confrontare l’andamento del prezzo e quello del grafico mostrato, in modo tale da determinare se acquistare o vendere la suddetta valuta.

Noterai che hanno movimenti molto simili: utilizzando questo strumento, e aiutandoti con gli indicatori di analisi tecnica, puoi prevedere anche tu qual è il momento adeguato per comprare/vendere.

COME INVESTIRE IN CRIPTOVALUTE SE IL PREZZO DIMINUISCE?

Se, in seguito alle tue ricerche, ritieni che una criptovaluta si deprezzerà, puoi scommettere a ribasso comprando CFD.

Usufruendo di questo strumento, è possibile guadagnare sia se il prezzo della cripto sale sia se scende, purché si individui il trend giusto.

Ecco un esempio che descrive le potenzialità di tale prodotto: se sei convinto che nel prossimo mese la quotazione di Ethereum cali puoi vendere (andare short) un CFD.

» Investire in Ethereum conviene nel 2022? « 

Assumiamo che, al momento della vendita, il prezzo di Ethereum sia di 190$ e che dopo appena un mese il valore diminuisca fino a 150$. La posizione è liquidabile in profitto e, così facendo, è stato possibile scommettere contro la cripto e guadagnare durante un mercato ribassista.

Il 68% degli account degli investitori retail presso questo provider perde denaro con il trading di CFD. Dovresti dunque valutare se puoi permetterti di assumere il rischio di perdere i tuoi soldi.

INVESTIRE IN CRIPTOVALUTE CONVIENE? LISTA CRIPTOVALUTE MIGLIORI

Per avere un’idea di quale criptovaluta comprare è necessario prevedere le monete digitali che si apprezzeranno in un’ottica di lungo periodo.

Ciò equivale a valutare quali potrebbero essere le tecnologie e le idee su cui gli investitori di oggi e domani riporranno maggiore fiducia.

Un’ottima strategia è inserire nel proprio portafoglio progetti come il “nuovo Bitcoin” o il “nuovo Ethereum”, ovvero cercare tra le criptovalute emergenti (che vengono scambiate a prezzi bassi) quelle dotate di una tecnologia o una logica di fondo in grado di attirare l’attenzione dei grandi investitori.

Ti semplifico il lavoro riportando un elenco delle criptovalute più importanti (ti eviterò così di comprare una “shitcoin”).

SU QUALE CRIPTOVALUTA INVESTIRE OGGI (2022)

Bitcoin (BTC): la prima e la più famosa delle criptovalute, creata da un programmatore ignoto sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto durante la crisi finanziaria del 2008. L’idea condivisa da molti è che Bitcoin sia destinato a ricoprire il ruolo dell’oro come protezione contro l’inflazione e riserva di valore in futuro. Probabilmente, investire in BTC è il passo da compiere per entrare nel mondo delle criptomonete.
» Come funziona Bitcoin« 

etoro ethEthereum (ETH): Ether è una moneta di seconda generazione, creata dal giovanissimo genio russo-canadese Vitalik Buterin, che nasce con alcune migliorie rispetto a Bitcoin, in primo luogo la velocità e la possibilità di sviluppare smart contract (contratti intelligenti) e dapp (applicazioni gestite in modo decentralizzato). Secondo diversi analisti, una volta implementati gli aggiornamenti di Ethereum 2.0 (ETH2; successivamente, la transizione da ETH1 a ETH2 è stata definita come il passaggio dall’“execution layer” al “consensus layer”, ma la sostanza con cambia), Ether supererà Bitcoin! Ecco come acquistare Ethereum.

etoro xrpRipple (XRP): la critpovaluta supportata da banche ed enti centrali, tra i quali UniCredit, UBS e Santander. Il suo scopo è infatti quello di facilitare l’utilizzo dei servizi finanziari (sostituendo lo SWIFT), abbattendone il costo e la tempistica.

bitcoin cashBitcoin Cash (BCH): una criptovaluta nata dalla costola di bitcoin per perseguire obiettivi diversi. In gergo, questo evento è detto “hard fork”. Fai dunque attenzione, non sono la stessa cosa ma due criptovalute distinte e separate.

litecoin cashLitecoin (LTC): una delle primissime criptovalute, nonché alternativa storica a Bitcoin. Creata nel 2011 da un ingegnere di Google, risulta essere piuttosto simile a Bitcoin con, tuttavia, alcune differenze da un punto di vista tecnico.

neoNeo (NEO): la criptovaluta cinese. Non pensare male, non è il classico falso made in China! La Cina ha forse l’economia più forte al mondo e, se volenterosi, sanno fare il loro lavoro. Neo è basata sulla tecnologia di Ethereum.

dashDash (DASH): questa criptovaluta è stata creata nel 2014 modificando l’algoritmo di Bitcoin, con lo scopo di fornire la massima segretezza e anonimato a qualsiasi transazione.

TetherTether (USDT): è una criptovaluta molto particolare. Differisce dalle altre per il fatto di essere ancorata al valore del dollaro (stablecoin). L’idea dei fondatori è di avere un token digitale (una criptomoneta) scambiato come segue: 1 dollaro per 1 Tether. Data la sua logica di fondo, è la criptovaluta più stabile e meno rischiosa. Cionondimeno, essendo una criptovaluta, si serve della tecnlogia della blockchain.

binance coinBinance Coin (BNB): è la criptovaluta dell’omonimo Exchange. Binance è l’Exchange più grande al mondo per le valute digitali e, pertanto, ha suscitato forte interesse. Il possesso ed il pagamento attraverso BNB consentono di beneficiare di alcuni sconti sulle commissioni di trading. Investire in Binance Coin conviene?

eosEOS (EOS): sviluppata da Block One nel settembre del 2017. Le sue caratteristiche principali sono: scalabilità (una cripto scalabile è veloce, ovvero in grado di processare un elevato numero di operazioni al secondo), flessibilità e usabilità.

Cardano simboloCardano (ADA): curata da ingegneri, scienziati e professori universitari sparsi per il globo che si sono prefissati l’obiettivo di innovare il sistema delle cripto con una nuova tecnologia, ha il potenziale perfino di evolvere il funzionamento della blockchain utilizzando già oggi il protocollo di validazione delle transazioni Proof-of-Stake (PoS), che consiste in una miglioria rispetto al Proof-of-Work (il PoW che si ha con il mining) di Bitcoin. Inoltre, sarà possibile programmare e gestire smart contract e dapp; un tempo classificata come altcoin emergente, Ada è ormai una realtà consolidata e potrebbe rivelarsi una scommessa che pagherà profumatamente in futuro. Investire in Cardano conviene nel 2022?

Dogecoin (DOGE): è una criptovaluta piuttosto diversa dalle monete più celebri. Infatti, è stata originariamente creata solo per scherzo per gli appassionati di cripto. Ciò viene testimoniato dal nome, il quale deriva da un meme in voga qualche anno fa. Nonostante l’insolita storia legata alla sua nascita, la popolarità di Dogecoin è esplosa nel 2021 e, in questo momento, è una delle più grandi criptovalute per capitalizzazione di mercato. Oggi Dogecoin fa sul serio: il valore è schizzato alle stelle, facendo registrare un guadagno di oltre il 5.000% nel 2021. Tra i suoi promotori c’è il CEO di Tesla, Elon Musk, che l’ha incoronata sua criptomoneta preferita. Musk ha addirittura definito Dogecoin la “criptovaluta del popolo” e promesso di piantarne un gettone fisico sulla luna.

uniswaplogoUNISWAP (UNI): Uniswap è sia una criptovaluta che un Exchange decentralizzato (DEX) che offre servizi di trading peer-to-peer (opera come market maker automatizzato – AMM, Automated Market Maker – che si appoggia sugli smart contract della blockchain Ethereum e fornisce liquidità al mercato – “liquidity pool”). A differenza degli Exchange centralizzati (come il classico Binance, che è un “Exchange decentralizzato centralizzato”) dove serve registrarsi con un account, un DEX è privo di terze parti coinvolte e, pertanto, non richiede iscrizioni. Sarà sufficiente collegare un crypto wallet all’app di Uniswap per cominciare a scambiare valute digitali. Le operazioni di finanza decentralizzata (DeFi) stanno crescendo molto quest’anno e Uniswap è il più grande DEX per volumi di trading. La cripto è un “governance token”, il che implica che i possessori possono votare circa eventuali cambiamenti da implementare sull’Exchange. La sua quotazione tende ad aumentare al crescere del traffico sul DEX, dal momento che vi sarà un numero maggiore di persone che desiderano possedere la valuta. Infine, gli utenti possono impiegare i propri token in Uniswap in cambio di una commissione per il servizio di liquidità fornito (chiunque può diventare un “liquidity provider” entrando in una liquidity pool).

poligon logoPOLYGON (MATIC): Polygon, conosciuto in precedenza come Matic Network, è stato progettato come soluzione per migliorare la velocità e ridurre i costi di transazione sui network blockchain. Al centro di tutto c’è di nuovo Ethereum che, essendo l’ecosistema più usato per usufruire dei servizi decentralizzati offerti, spesso risulta troppo caro e congestionato. Tecnicamente, Polygon funge da “layer-2 network”, ovvero da strato aggiunto tramite “sidechain” (una blockchain semi-indipendente che lavora in tandem con una chain principale) ad Ethereum, allo scopo di aumentarne stazza, efficienza (in termini di costi e scalabilità) e sicurezza gestendo “off-chain” le app decentralizzate. L’obiettivo è quello di promuovere l’interoperabilità tra i vari ecosistemi blockchain compatibili con Ethereum, ossia la possibilità di far comunicare tra loro network cripto differenti. Polygon (che già usa il protocollo PoS) si appoggia sulla cripto MATIC, la quale viene utilizzata come metodo di pagamento per coloro che interagiscono sull’ecosistema e dà il diritto di votare per i cambiamenti sul network.

solana logoSOLANA (SOL): Solana è una piattaforma cripto che vuole portare al limite la velocità con cui vengono eseguite le transazioni senza sacrificare il concetto di decentralizzazione. La criptovaluta, di nome SOL, viene utilizzata per pagare le operazioni che avvengono sul network e dà il diritto di voto per i cambiamenti sulla blockchain. Anche Solana supporta le dapp, ma ha avuto un imponente aumento di popolarità per i progetti NFT (Non-Fungible-Token, ovvero beni virtuali che per loro natura sono unici e non interscambiabili, contrariamente a token come il BTC; vengono usati per attestare l’autenticità e la proprietà digitale. Tra i campi di utilizzo rientrano la crypto art, il gaming e il collezionismo). Tuttavia, il vero punto di forza del network sta nella scalabilità e nell’economicità operazionale, riuscendo a processare circa 50.000 transazioni al secondo al costo medio di 0,00025$. Ethereum, al momento ne processa circa 15 (con ETH2 il numero crescerà esponenzialmente), mentre una realtà consolidata come Visa è a quota 1.700. Solana fa affidamento su una combinazione tra il protocollo PoS e un nuovo meccanismo chiamato Proof-of-History, il quale crea una prova storica che un evento è accaduto in uno specifico istante temporale. Scopri se conviene investire in Solana.

DOVE INVESTIRE IN CRIPTOVALUTE

Ora che conosci le caratteristiche dell’asset, non resta che capire quali sono le piattaforme per criptovalute più convenienti.

A mio avviso, la piattaforma migliore in assoluto per investire in criptovalute è quella di eToro, dal momento che presenta dei vantaggi unici rispetto alla concorrenza. La compagnia, nata nel lontano 2007 e regolamentata dalla CySEC, è stata una delle prime società di brokeraggio online esistenti ed oggi fornisce i suoi servizi quotidianamente a decine di milioni di utenti in tutto il mondo.

» Leggi le opinioni su eToro per i dettagli sulle commissioni, sulla sicurezza, sui depositi e sui prelievi «

Il broker risulta perfetto per chi si affaccia sui mercati grazie ad una grafica intuitiva e alla semplicità di utilizzo, ed è particolarmente indicato per coloro desiderosi di investire in criptovalute.

Infatti, eToro mette a disposizione tutte le monete più importati su cui fare trading online, tramite l’acquisto dei token veri e propri (contrariamente alle altre piattaforme ugualmente famose) o dei CFD (qualora tu voglia scommettere a ribasso – basterà cliccare su “Vendi” per fare short selling – e guadagnare dalle diminuzioni di prezzo).

Solitamente, quest’ultimi sono contratti a leva, ma data la volatilità del settore eToro preferisce offrirli senza l’effetto moltiplicativo delle performance (la leva è automaticamente impostata sul livello X1, ovvero è come se non vi fosse; in poche parole, starai solo puntando contro una certa valuta digitale con uno strumento finanziario non complesso).

» Ecco come comprare Bitcoin in modo intelligente. In “Bitcoin Blockchain” spiego come funziona la tecnologia cardine delle crypto. Invece, in “Mining di Bitcoin” illustro come vengono generati i BTC « 

AGGIORNAMENTO MARZO 2022: eToro, per rafforzare la fidelizzazione degli investitori, ha dichiarato in assoluta trasparenza che applicherà uno spread (costo) fisso dell’1% soltanto su tutti i cryptoasset scambiati (lo spread si attiva sia in apertura che in chiusura della posizione), risultando dunque molto economico rispetto ai competitor di mercato.

Le opportunità messe a disposizione dal broker lo rendono perfetto per operazioni di breve e lungo periodo: sta a te scegliere l’approccio che preferisci.

In linea di massima, se credi nelle tecnologie e nei progetti cripto dovresti creare e mantenere le posizioni per periodi prolungati, non essendovi alcun costo di gestione con eToro. Viceversa, se vuoi solo speculare puoi aprire e chiudere i trade con più frequenza. Anche quest’ultima tecnica si adatta benissimo alla piattaforma, poiché non sono previste commissioni dirette di trading (l’unica spesa che avrai è il pagamento dello spread come in qualsiasi circuito per scambiare asset finanziari, banche comprese).

Inoltre, è possibile beneficiare delle funzionalità social con il CopyTrader di eToro, mediante il quale si possono replicare le strategie di investimento di utenti esperti nel trading di criptovalute.

» Scopri la lista completa delle criptovalute su eToro «

Iscriversi ad eToro non ha costi, ma per poter investire realmente bisognerà versare, come è ovvio, dei fondi sul proprio conto.

Anche qui il broker dà il meglio di sé: potrai cominciare ad operare nel mercato cripto con meno di 50€!

» Si può guadagnare con eToro? «

Infine, e non è cosa da poco, con eToro è possibile lo staking delle monete che utilizzano il protocollo PoS (come Cardano) e guadagnare così dei rendimenti (come se fossero interessi periodici) sulle posizioni in portafoglio.

Puoi registrarti alla demo (account che usa soldi virtuali e che, pertanto, è solo una simulazione) direttamente dalla pagina ufficiale di eToro: www.etoro.com.

Il 68% degli account degli investitori retail presso questo provider perde denaro con il trading di CFD. Dovresti dunque valutare se puoi permetterti di assumere il rischio di perdere i tuoi soldi.

COME INVESTIRE IN CRIPTOVALUTA: CONCLUSIONI

In quest’articolo abbiamo visto in cosa consistono le criptovalute, nonché quali sono le migliori e le più comunemente acquistate dai trader.

Per le caratteristiche proprie dell’asset digitale e come sempre accade nelle nuove ere tecnologiche, la volatilità sul mercato delle crypto è generalmente più alta rispetto a quella di altri investimenti. Ciononostante, ultimamente le monete famose stanno mostrando maggiore maturità, reagendo in modo piuttosto stabile alle perturbazioni finanziarie.

» Qui ti svelo dettagliatamente quali sono le migliori criptovalute su cui investire nel 2022. Non devi perderlo assolutamente se sei interessato a capire appieno gli aspetti tecnici dei progetti crypto « 

Un numero crescente di player importanti sta puntando sulle sorti dell’asset. A testimoniarlo, Tesla, una delle aziende tech più potenti al mondo, ha ufficialmente dichiarato che in futuro accetterà i pagamenti in Bitcoin, avvalorando dunque la funzione delle crypto come effettivo mezzo di compravendita e migliorando la sua reputazione di mero strumento speculativo.

Essendo tuttavia un mercato giovane e privo di uno storico adeguatamente lungo, qualora tu decida di comprare criptovalute suggerisco di fare particolarmente attenzione ai trend e ai movimenti di prezzo: gli indicatori di analisi tecnica possono aiutarti ad ottimizzare sensibilmente i risultati delle operazioni.

Per investire in criptovalute ti consiglio di usare eToro. L’iscrizione alla piattaforma di trading è gratuita ed immediata e puoi registrarti direttamente dal sito ufficiale del broker: www.etoro.com.

Il 68% degli account degli investitori retail presso questo provider perde denaro con il trading di CFD. Dovresti dunque valutare se puoi permetterti di assumere il rischio di perdere i tuoi soldi.

NOTE SULL’AUTORE

JACOPO SPINELLI

Articolista

Laureato in Finance and Risk Management presso l’Università degli Studi di Firenze-110 cum laude

Tesi in “From ants to cryptocurriencies: a stochastic herding model to forecast digital assets”

Ricercatore presso Jaume I University (Valencia, Spagna)

Business Analyst presso SDG Group

FAQ - Come investire in criptovalute

  • image/svg+xmlimage/svg+xml
    Sono un principiante, posso investire in criptovaluta?

    Assolutamente si. Investire in criptovaluta è diventato molto semplice con le moderne piattaforme. Bisogna solo scegliere quella giusta, e per farlo leggi la nostra guida.

  • image/svg+xmlimage/svg+xml
    Come si fa ad investire in criptovaluta come un vero esperto?

    Ci sono 5 regole fondamentali che devi rispettare quando investi in criptovalute. Conoscere questi trucchi del mestiere ti pone avanti al 99% degli altri investitori.

  • image/svg+xmlimage/svg+xml
    Si guadagna veramente investendo in criptovalute? E quanto?

    Le critpovalute sono l’investimento più redditizio degli ultimi 10 anni. Se avessi investito 5-6 anni fa, ora saresti assurdamente ricco.
    Molti esperti prevedono sarà così anche per i prossimi 10 anni.

  • image/svg+xmlimage/svg+xml
    Qual è il sito migliore per comprare criptovalute senza farsi fregare?

    La migliore piattaforma per investire in criptovalute è OBRinvest. L’iscrizione è gratuita e verrai seguito da un account manager: un professionista addestrato a guidarti passo dopo passo nel mondo degli investimenti. Leggi la recensione ufficiale di OBRinvest.

10 + 3 =

DISCLAIMER: il trading comporta rischi: puoi perdere il capitale investito. Dovresti iniziare a fare trading solo se sei consapevole dei rischi. Brokeraffidabili.it non fornisce consigli finanziari: ti aiutiamo solo a trovare il broker più adatto alle tue esigenze. I nostri articoli sono da intendersi solamente a scopo informativo, per cui, tutti i collaboratori di Brokeraffidabili.it non si assumono alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali.

TI INTERESSA IMPARARE A FARE TRADING APRENDO UN ACCOUNT DEMO GRATUITO CON ETORO?

BASTA CLICCARE QUI ↓

Il 68% dei conti retail perde denaro con i CFD.